Forni e Impastatrici

Perchè scegliere un forno a combustione separata?

Il forno a legna a combustione indiretta viene inventato dai Fratelli Fontana a metà degli anni ’70, con il chiaro obiettivo di creare una soluzione di cottura che evitasse le complessità del montaggio e dell’utilizzo del forno tradizionale in refrattario ma sopratutto che assicurasse la possibilità di cuocere per molte ore di fila evitando la scomoda attività del pre-riscaldamento del forno tipica dei forni tradizionali.

  • I forni a combustione indiretta assicura la possibilità di cuocere per molte ore di fila evitando la scomoda attività del pre-riscaldamento del forno tipica dei forni tradizionali.
  • La cottura con il fuoco di legna da risultati insuperabili in termini di perfetta cottura delle pietanze, fragranza dei cibi ed estrema riduzione dei grassi grazie all’elevato potere calorico sprigionato.
  • Sono sufficienti solamente 4 kg di legna per effettuare cotture fino a 4 tipi di pietanze differenti. I tradizionali forni a legna in refrattario richiedono per la stessa performance fino a cinque volte di più.